Adozioni

  • DOMANDA DI ADOZIONE NAZIONALE E INTERNAZIONALE

1. PER COPPIE RESIDENTI NEL DISTRETTO:

I coniugi che intendono adottare possono manifestare la propria disponibilità all’adozione nazionale, cioè ad adottare un minore italiano o straniero dichiarato adottabile in Italia.

Possono altresì manifestare la propria disponibilità all’adozione internazionale, chiedendo l’idoneità esclusivamente al Tribunale per i Minorenni del luogo di residenza.

Devono essere presentate istanze distinte, ognuna correlata da opportuna documentazione (vd. Sezione “Cosa occorre” della scheda).

Tutti gli atti ed i documenti allegati alle domande di adozione vanno prodotti in carta libera e vanno presentati personalmente in Cancelleria.

 

 
CHI PUÒ RICHIEDERE

I coniugi che abbiano compiuto 3 anni di matrimonio (il conteggio degli anni può essere comprensivo dell’eventuale periodo di convivenza se documentata) e non deve sussistere separazione personale neppure di fatto.

 
DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria Adozioni

Piano secondo

Stanza 2.17

Orario di apertura: vedi sezione CONTATTI

La domanda può essere depositata anche da uno solo dei coniugi

 
COSA OCCORRE

Prima di presentare la domanda, occorre frequentare un corso di formazione e informazione presso l' ASST del proprio territorio di residenza.

  • Istanza per l’adozione nazionale (Modulo AN) o istanza per l’adozione internazionale (Modulo AI, in due copie) disponibile presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica”;
  • Certificato di nascita di entrambi i coniugi;
  • Certificato di matrimonio oppure, nel caso in cui non si sia sposati da almeno 3 anni, allegare i certificati che documentino la convivenza (es. certificato storico di residenza, contratto di affitto, contratto di acquisto di un immobile, ecc.). I periodi di convivenza e matrimonio sono cumulabili;
  • Certificato di residenza;
  • Stato di famiglia;
  • Certificato rilasciato dal medico curante contenente l’anamnesi della persona con precisazioni per le seguenti patologie (vedi fac-simile certificato: Modulo CM):
  • Cardiopatie;
  • Patologie autoimmuni;
  • Patologie oncologiche;
  • Patologie infettive (HIV, lue, epatiti, ecc.);
  • Patologie psichiatriche, alcolismo, tossicodipendenza;
  • Patologie genetiche;
  • Patologie Neurologiche e/o epilessia.

Il predetto certificato deve altresì contenere l’attestazione da parte del medico per cui si escludono, sulla base dei dati clinici, anamnestici, e strumentali sopra indicati, patologie fisiche e psichiche croniche o potenzialmente evolutive di tipo invalidante;

  • Analisi mediche (HIV, epatiti, T.B.C VDRL, TPHA) da effettuarsi presso una struttura pubblica;
  • In caso di pregressa malattia dovrà altresì essere depositato certificato dello specialista in cui siano precisati: stato di salute del paziente, prognosi relativa alla qualità di vita attuale, curva di sopravvivenza e di possibilità di recidiva (con la specifica di quale sarebbe la qualità di vita anche nel caso in cui comparissero recidive), studi attuali con ripercussioni sulla prognosi;
  • Autocertificazione relativa a condizioni personali e familiari degli aspiranti genitori adottivi (Modulo AU) disponibile presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica”;
  • Fotografie dei coniugi, formato tessera o altro formato;
  • Dichiarazione di assenso dei genitori dei richiedenti che non si oppongono affinché i figli adottino un minore (Modulo DS) disponibile presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica”;

Eventuale certificato di morte dei genitori.

 
QUANTO COSTA

Tutta la materia delle adozioni è esente da spese.

2. PER COPPIE RESIDENTI FUORI DISTRETTO:

Per le coppie residenti fuori distretto che desiderano presentare domanda di adozione nazionale presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia:

occorre depositare o spedire a mezzo posta raccomandata A/R l'istanza, allegando:

  • copia di tutti gli atti che sono inseriti nel fascicolo aperto presso il Tribunale per i Minorenni di competenza territoriale
  • il "modulo AN", scaricabile da questo sito, firmato in originale 

 

  • DOMANDA DI ADOZIONE SPECIALE

È una richiesta per ottenere l’adozione nei seguenti casi:

       - parenti fino al sesto grado di un minore orfano di entrambi i genitori;

       - figlio del coniuge;

       - in casi di impossibilità di affidi preadottivi.

 
CHI PUÒ RICHIEDERE

Chiunque ne abbia interesse in presenza dei presupposti di legge, anche senza l’assistenza di un avvocato.

 
DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria Adozioni

Piano secondo

Stanza 2.17

Orario di apertura: vedi sezione CONTATTI

 
COSA OCCORRE

Istanza per l’adozione speciale:

  • 44 lettera B – riconoscimento entrambi i genitori (Modulo AB2)
  • 44 lettera B – riconoscimento sola madre (Modulo AB1)
  • 44 lettera D (Modulo AD e un certificato rilasciato dal medico curante contenente l’anamnesi della persona -vedi facsimile certificato: Modulo CM)

 

I moduli sono disponibili presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica” .

 
QUANTO COSTA

Tutta la materia delle adozioni è esente da spese.

 
TEMPO NECESSARIO

Per l’espletamento dell’iter istruttorio è necessario 1 anno circa.

 

  • ISTANZA PER LA DICHIARAZIONE DI EFFICACIA DELLA SENTENZA DI ADOZIONE DI MINORE STRANIERO

È una richiesta che viene presentata in Italia per rendere valida una sentenza straniera di adozione o di affidamento di un minore straniero. Tale richiesta va presentata entro 20 giorni dal rientro in Italia con il minore.

 
CHI PUÒ RICHIEDERE

Coniugi che hanno effettuato l’adozione all’estero.

 
DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria Adozioni

Piano Secondo

Stanza 2.16

Orario di apertura: vedi sezione CONTATTI

 
COSA OCCORRE
  • Istanza redatta in carta semplice (Modulo D1) disponibile presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica” o presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione (Modulo D2) disponibile presso il sito internet del Tribunale per i Minorenni nella apposita sezione “Modulistica” o presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico;
  • Copia conforme dei documenti rilasciati dall’Autorità Straniera;
  • Autorizzazione all’ingresso in Italia del Minore da parte del CAI;
  • Copia del decreto di idoneità;
  • Fotocopia del passaporto del minore fino al timbro di ingresso in Italia;
  • Denominazione e indirizzo dell’Ente autorizzato;
  • Denominazione e indirizzo del servizio sociale A.S.L. competente per territorio di residenza degli adottanti.
  
QUANTO COSTA

Tutta la materia delle adozioni è esente da spese.

 

 

  • TRASCRIZIONI ADOZIONI PER CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

È una richiesta che viene presentata in Italia per rendere valida una sentenza straniera di adozione per persone che risiedono all’estero da minimo due anni continuativi e vogliono che tale sentenza sia riconosciuta in Italia

 
CHI PUÒ RICHIEDERE

Coniugi che hanno effettuato l’adozione all’estero.

 
DOVE SI RICHIEDE

Cancelleria Adozioni

Piano Secondo

Stanza 2.16

Orario di apertura: vedi sezione CONTATTI

 
COSA OCCORRE
  • Certificazione anagrafica della coppia (certificato di nascita, iscrizione all’AIRE, certificato di matrimonio);
  • Atti stranieri dell’adozione;
  • Attestazione della residenza all’estero negli ultimi due anni.
 
QUANTO COSTA

Tutta la materia delle adozioni è esente da spese.

Adozioni